Il bilanciamento del bianco


Cos'è il bilanciamento del bianco - Perchè modificare il bilanciamento del bianco - scattare RAW


Il bilanciamento del bianco

Argomenti trattati in questo articolo
- Come utilizzare il bilanciamento del bianco
- Cos'è il bilanciamento del bianco
- bilanciamento del bianco automatico
- bilanciamento del bianco personalizzato
- Se scattate RAW ..

Come utilizzare il bilanciamento del bianco
E' noto che i sensori delle macchine fotografiche non possono bilanciare la "temperatura" dei colori come l'occhio fa comunemente e correttamente. E' importante perciò imparare a capire cosa sia la temperatura di un colore e come sfruttare al meglio questa caratteristica.

Prima di capire come bilanciare il bianco e come farlo dobiamo prima capire cosa significa temperatura di un colore. Per capire questo utilizzo un piccolo esempo noto a tutti: la colorazione della luce che emettono alcune lampadine.

Se provate a fotografare al chiuso come ad esempio in casa, vi accorgerete subito che a seconda della lampadina utilizzata i colori verranno modificati con delle tendenze variabili a seconda della fonte luminosa impiegata. Ad esempio, la normale lampadina a incadescenza, da una colorazione calda con tendenza al colore arancio. Se fotograferete in questa condizione una parete bianca la vedrete tendente al colore aranzione.

Diversamente, se fotograferete la stessa stanza ma illuminata da una luce al neon, la stessa parete bianca risulterà di un colore tendente al verde.
Se invece fotograferete in pieno giorno, la luce non diretta del sole sulle pareti risulteranno leggermente blu. Questa in breve è la temperatura colore.

Cos'è il bilanciamento del bianco
La nostra visione, come detto, si aggiusta automaticamente in maniera tale da rendere minime queste variazioni, tuttavia il sensore del corpo macchina, CCD, CMOS ma anche pellicola, non sono così adattabili (per precisione nel caso delle pellicole ne esistono di espressamente studiate per essere impiegate in particolari situazioni di luce).
Per poter quindi compensare la dominante del colore esiste la funzione conosciuta con il nome di bilanciamento del bianco.
Ogni macchina digitale ha un valore di bilanciamento del bianco preimpostato e questo serve per poter coprire tutte le tipologie di luce più comuni come luce diurna, nuvoloso e interni, tutto questo con l'ausilio di semplici opzioni della macchina.

Quando utilizzare il bilanciamento del bianco in automatico
E' possibile utilizzare il bilanciamento del bianco automatico nella maggior parte delle situazioni più comuni, in questi casi la macchina risponde piuttosto bene.
Tuttavia, come abbiamo visto, ogni scena può contenere una dominante di colore dovuta alla fonte luminosa che può rendere l'immagine stessa leggermente falsata. In questi casi è consigliabile utilizzare le impostazioni specifiche per ogni tipologia di fonte luminosa o di situazione ambientale disponibili sulla vostra macchina.

Quando utilizzare il bilanciamento del bianco personalizzato
Esistono molte situazioni dove è bene impiegare una corretta correzione del bianco, ad esempio per correggere la dominante di alcune lampade, come abbiamo appena visto. Il bilanciamento del bianco può essere impiegato anche e proprio favore, ad esempio nei tramonti, utilizzando il settaggio luce diurna (daylight) il tramonto risulterà più caldo. Se nella stessa condizione utilizzerete tramonto o "shade" rafforzerete ancora di più questa caratteristica.

Se scattate RAW ...
Quanto abbiamo descritto accade generalmente direttamente sulla macchina fotografica, ogni macchina più evoluta ha un suo settaggio del bianco. Tuttavia, se la vostra macchina é abbastanza evoluta da scattare direttamente in RAW (il formato nativo, anzi grezzo di ogni macchina) è preferibile scattare in questo formato lasciando il bilanciamento del bianco su automatico, sarà possibile rivedere il bilanciamento del bianco direttamente sul software di conversione delle immagini stesso.


Categorie