astronomia
Home | Costellazioni | Astrofili | Software | Gallery | Meteo | Luna | Scrivimi 



rubriche

costellazioni:Orion, Orione


Costellazioni: Orion, Orione


Descrizione




Orion, Orione

Mitologia

Secondo la mitologia Orione fu il più bello e imponente degli uomini. La Costellazione sembra confermarlo. La costellazione di Orione é posizionata in modo tale da sembrare in posizione di difesa dall'attacco del toro, Costellazione ad essa vicina, ma nessun riferimento esiste ad un simile combattimento. La costellazione comunque, nacque con i Sumeri, i quali ne ravvisavano il loro eroe Gilgamesh, l'equivalente di Eracle (Ercole) per i Greci, rappresentato nel combattimento contro il Toro del cielo. Si potrebbe obiettare che la Costellazione rappresenti effettivamente Orione poiché ad Eracle, personaggio decisamente più importante di Orione, é stata data una zona del cielo molto meno importante. Inoltre in alcune carte celesti antiche viene riportato con indosso una pelle di leone, il che fa pensare al leone ucciso da Eracle nella città di Nemea. Eracle viene riportato nella costellazione di Hercules. Essendo il più grande eroe della mitologia greca, Eracle dovrebbe aver meritato una costellazione diversa da quella che gli é stata assegnata. Potrebbe essere che per qualche ragione Orione rappresenti invece Eracle, tenendo conto anche che la cattura del toro di creta rappresenta una delle fatiche di Eracle. In cielo é effettivamente raffigurato, come detto, Orione disposto in difesa dall'attacco del Toro.

Nella mitologia Orione era il figlio di Poseidone ed Euriale, figlia del re Minosse di Creta. Sull'isola di Chio, Orione ubriaco di vino, tentò di violentare Merope, figlia di Enopione re dell'isola. Per punirlo, Enopione lo fece accecare e lo cacciò dall'isola. Orione si diresse verso l' isola di Lemno, dove Efesto impietositosi alla vista dell'uomo, offrì come guida uno dei suoi compagni, Cedalione. Con l'uomo sulle spalle, Orione si diresse in direzione est, punto dove sorge il Sole, dove a detta di un Oracolo avrebbe ri acquisito la vista. Infatti all'arrivo della luce del sole mattutino Orione riottenne la vista. Esiste una storia che lega Orione all'ammasso stellare delle Pleiadi. Le Pleiadi erano sette sorelle figlie di Atlante di cui Orione si era innamorato; pare che questi abbia più volte perseguitato le Pleiadi, tanto da indurre Zeus a sistemarle al sicuro in cielo. Sulla morte di Orione esistono diverse storie, e in tute viene implicato uno scorpione il quale lo avrebbe punto. Eratostene e Iginio ci raccontano che Orione si vantasse di essere il più abile tra i cacciatori, e di essere in grado di uccidere qualsiasi animale esistente sulla terra. La terra, per l' indignazione tremò, e da una spaccatura del terreno uscì uno scorpione che lo punse a morte. In un'altra storia, che ci viene raccontata da Arato, Orione avrebbe tentato di rapire Artemide, e che fu lei a causare le spaccature della terra dal quale sarebbe poi uscito lo scorpione. Ovidio, invece ci dice che Orione venne ucciso nel tentativo di salvare Latonia dallo scorpione... Comunque sia andata, il risultato é che i due sono stati sistemati in cielo e al sorgere dello Scorpione Orione sembra battere ritirata, rifugiando sotto l' orizzonte.

 

 
Home | Costellazioni | Astrofili Software | Gallery 
Stampa
| satelliti | Luna del mese | Meteo
Id.pag. 127
Copyright © 2002 Enrico Nunziati